Fare APP Android partendo da zero

Vuoi fare una APP Android partendo da zero ?

Fare una APP da zero
Fare una APP da zero

Chi scrive questo articolo ha progettato, sviluppato e distribuito 28 APP tra Android, Apple e Windows e può sostenere i propri concetti su una base di 11 anni di esperienza complessiva.
Se ti senti di avere una buona idea per realizzare una APP Anroid hai sole due possibilità:

1 – Impari come si fa e la fai tu.
2 – Vendi l’idea.

Ho deciso: vendo l’idea e incasso !

Se l’idea è molto buona, potrebbe anche essere una scelta giusta. Ma ti dico subito quali idee sono buone e quali sono i punti di forza.
Se la tua idea si basa su di un videogioco e basta, lascia perdere perché non la venderai.
Se la tua idea è un videogioco, e hai già a disposizione tutte le risorse: immagini, animazioni, suoni e manca solo la programmazione, allora puoi farcela e nel prossimo articolo ti spiegherò come vendere e a chi vendere l’idea e le risorse.
Se la tua risorsa è qualcosa di utile che soddisfa una necessità o semplifica la vita, allora puoi venderla. Anche in questo caso farò a breve un articolo per dirti a chi puoi venderla.
Se la tua idea è o non è un gioco e non sai se può essere utile, allora chiedi in giro ai tuoi conoscenti se comprerebbero per qualche euro una applicazione come hai ideato, poi fai una valutazione statistica. Diciamo che se 1 persona su 50 ti dice che la comprerebbe, sei sulla strada giusta e puoi passare all’articolo sucessivo.

Imparo come si fa e faccio la mia prima Applicazione

Su Internet troverai decine e decine di articoli e video che spiegano come iniziare a programmare da zero, puoi leggerli tutti e scegliere il metodo che ti convince di più. Se ti vuoi fidare di me, scegli quello che ti suggerisco io.
Ora spiegherò brevemente perchè evitare alcuni metodi, poi esporò il mio consiglio.

Io non so programmare e non so da dove cominciare

In questo caso qualcuno ti suggerirebbe di utilizzare dei tools online che senza sapere programmare ti permettono di realizzare applicazioni Android. Ebbene, ti sconsiglio questo metodo e mi spiego: anche se probabilmente riuscirai a realizzare la tua prima APP, sarà assolutamente una app da principiante, molto limitata dai limiti che hanno i tool online e servirà solo a farti rubare l’idea. Perderai tempo e non guadagnerai nulla.
Segui il mio consiglio in fondo alla pagina.

Io so un po programmare ma non so da dove cominciare

Sei adatto per il mio consiglio. Seguilo.

Io sono bravo a programmare ma non so da dove cominciare

Qualcuno ti suggerirebbe di utilizzare Python, Java, Android Studio, Visual Studio.
Questi strumenti sono senza dubbio i più professionali e potenti, ma richiedono competenze complete, che dubito tu abbia o non leggeresti questo articolo. Questi strumenti richiedono tempi di sviluppo importanti e un team di sviluppo per unire le competenze. Rimarrai deluso.

Quindi per realizzare la mia APP devo seguire per forza il tuo consiglio ?

Si.
Io so chi sei.
Tu sei uno che sa fare qualcosa, hai inventiva, vuoi fare in fretta, vuoi realizzare la tua idea da solo e nel tempo libero, vuoi distribuirla e guadagnare qualcosa.
Tu sei come me.
Se la tua idea è un gioco o un servizio o qualsiasi altra cosa, io ti consiglio di usare uno strumento che non ti obbliga a saper programmare, ma che se lo sai fare farai le cose più in fretta e se sei bravo ancora meglio. Lo strumento che ti propongo non è per professionisti, ma credimi: puoi realizzare software di ogni tipo, per ogni piattaforma, in breve tempo e con grandi risultati. Potrai sviluppare per Android, Apple, Windows, Linux, Ps4, ecc.

Veniamo al dunque

Io ti suggerisco: YOYO GameMaker Studio 2.
Ti suggerisco questo e basta, e ti elenco perchè:

E’ facile da programmare e il suo linguaggio è simile a un Visual Basic o PHP.

Puoi anche non programmare nulla e riuscire a fare quasi tutto con il mouse.

Nel suo motore sono già presenti un innumerevole quantità di script e estensioni per realizzare qualsiasi cosa con estrema facilità.

Richiede poco tempo di sviluppo.

Ottieni risultati professionali.

Conclusioni

Con questo Tool di sviluppo ho realizzato tutti i miei progetti migliori. Alcuni sono pubblicati su Google play, altri sono ormai obsoleti, altri sono operativi all’interno di una fabbrica e altri sono distribuiti in canali Windows. Non li elenco perchè non è questo il contesto adeguato, ma un esempio è pubblicato qui. (qui lo descrivo)
Io vi posso dire che qualcuno vi dirà: “Ah Ah Ah è un tool di sviluppo per bambini, ah ah ah molto meglio usare Python !!!!!!!”.
Io vi dico: non siete obbligati a dire a nessuno che usate questo tool e probabilmente molti programmatori informatici lo usano e non lo dicono.
Al mondo d’oggi serve far presto, la vostra idea la può avere già qualcun altro e dovete fare più in fretta di lui e bene.
Credetemi, non perdete tempo con altri strumenti più “fighi”. Fatevi furbi.
In un prossimo articolo spiegherò come cominciare ad usareYOYO GameMaker Studio 2.